mail unicampaniaunicampania webcerca

      

    Corso di Laurea in Ingegneria per l'Energia e l'Ambiente

    Classe di Laurea: LM-30; LM-35

    Durata: 2 anni

    Anno Accademico: 2018-2019

    Crediti: 120 CFU

    Presidente del CdS: Prof. Antonio Viviani

     

       ISCRIVITI

    Il laureato nel corso di Laurea Magistrale Interclasse in Ingegneria per l'Energia e l'Ambiente deve padroneggiare gli aspetti teorico-scientifici dell'ingegneria energetica ed ambientale, in modo da identificare, formulare e risolvere, anche in modo innovativo, problemi complessi dell'ingegneria energetica e dell'ingegneria per l'ambiente e il territorio, che tipicamente richiedono un approccio multidisciplinare.

    A tal fine, deve possedere una approfondita conoscenza delle discipline di base dell'ingegneria, in particolare della matematica, della fisica e della chimica. Deve essere inoltre dotato di conoscenze di contesto e di capacità trasversali, e deve essere capace di ideare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processi e servizi complessi e innovativi, nonché di progettare e gestire esperimenti di elevata complessità.

     

    Obiettivi - RAD e Regolamenti

    In particolare, il laureato nella Laurea Magistrale Interclasse in Ingegneria per l'Energia e l'Ambiente dovrà avere:

    • competenze ingegneristiche avanzate sulle tecnologie compatibili con lo sviluppo sostenibile e con l'innovazione del settore energetico e della produzione, per la realizzazione di processi produttivi e costruttivi a basso impatto ambientale, improntati al risparmio energetico;
    • competenze ingegneristiche nel campo della progettazione avanzata di sistemi a rete per l'integrazione e la gestione intelligente della produzione di energia, in particolare elettrica, e per il controllo della domanda e della gestione di sistemi ambientali ed energetici complessi;
    • capacità di pianificazione e programmazione, per poter coniugare la compatibilità ambientale con le necessità della produzione energetica e dello sviluppo del territorio, attraverso il corretto utilizzo delle risorse ambientali;
    • competenze sui processi socio-economici che regolano i processi che mettono a rischio la disponibilità di risorse ambientali, di acqua e di energia;
    •  competenze ingegneristiche avanzate per la valutazione degli impatti e degli effetti delle attività produttive sull'ambiente, e per condurre analisi di rischio sanitario-ambientale;
    • competenze ingegneristiche avanzate per la progettazione e la gestione di sistemi complessi per il controllo e il monitoraggio dell'ambiente, per la progettazione di interventi di bonifica ambientale di suoli e acquiferi, di impianti di trattamento, recupero e smaltimento di rifiuti, reflui, acque ed emissioni;
    • competenze ingegneristiche nell'ambito della previsione, prevenzione e gestione dei rischi ambientali;
    • competenze ingegneristiche, di progettazione e gestione nell'ambito di interventi per la protezione ed il risanamento della qualità delle matrici ambientali e della difesa del suolo.

    Infine, al pari degli altri laureati magistrali in ingegneria, deve possedere conoscenze nel campo dell'organizzazione aziendale (cultura d'impresa) e dell'etica professionale, ed essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche al lessico specifico dell'ingegneria energetica ed ambientale.

    Il Corso di Laurea Magistrale Interclasse in Ingegneria per l'Energia e l'Ambiente è orientato alla formazione di figure professionali di livello elevato in ambito tecnico-scientifico, specificamente orientate alle attività di innovazione tecnologica e di ricerca, anche a livello internazionale.

    La struttura del percorso formativo, coerentemente con i dettami di legge sulle lauree magistrali interclasse, prevede che, al termine del primo anno di corso, gli allievi possano effettuare la scelta definitiva della classe di laurea in cui conseguire il proprio titolo di studio (LM-30, Ingegneria Energetica e Nucleare, o LM-35, Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio).

    La struttura del percorso formativo prevede la possibilità di istituire curricula.

    I 60 CFU costituenti il primo anno, pertanto, comprendono le discipline che costituiscono il bagaglio culturale comune ad entrambi i percorsi formativi. A tal fine, sono previste al primo anno attività formative caratterizzanti per l'una o l'altra delle due classi (54 CFU) e 6 CFU di attività affini nel settore della Ingegneria Economico-Gestionale.

    Il secondo anno prevede ulteriori attività formative caratterizzanti, specifiche per ciascuna delle due classi di laurea per le quali lo studente può optare.

    Il completamento del percorso formativo prevede la scelta di ulteriori insegnamenti caratterizzanti, nonché di altre discipline affini. Laddove il curriculum pregresso degli studenti presenti delle lacune culturali significative, il Consiglio di Corso di Studio predisporrà dei percorsi formativi personalizzati.

     

     Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Energia e l'Ambiente

      

    Elenco insegnamenti A.A. 2018/2019

    CURRICULUM ENERGIA
     
    Insegnamento Docente Crediti  Anno  Sem 
    CIRCUITI ELETTRONICI DI POTENZA   6 2  
    COMBUSTIBILI NON CONVENZIONALI   6 2  
    COMBUSTIONE Mario Minale/Claudia Carotenuto 9 1 I
    COMPONENTI PER LA CONVERSIONE DELL’ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI   6 2  
    DINAMICA DEI SISTEMI ELETTROMECCANICI E SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI   9 2 I
    ECONOMIA CIRCOLARE PER L’ENERGIA E L’AMBIENTE Alfonso Marino 6 1  
    ENERGETICA Biagio Morrone 9 1 I
    FLUIDODINAMICA AMBIENTALE   6 2  
    GESTIONE E TRATTAMENTO DEI RIFIUTI   9 2  
    IDRAULICA AMBIENTALE-IDROLOGIA Michele Iervolino/ Roberto Greco 9 1 I-II
    IMPIANTI DI TRATTAMENTO DEGLI EFFLUENTI GASSOSI Dino Musmarra 9 1 II
    IMPIANTI IDROELETTRICI E IMPIANTI SPECIALI IDRAULICI   9 2  
    MISURE ELETTRICHE PER L’ENERGIA   6 2  
    MODELLISTICA E ANALISI TERMICA DEI SISTEMI   9 2 II
    MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA   9 2 II
    PRINCIPI DI INGEGNERIA CHIMICA AMBIENTALE Mario Minale 9 1 I
    PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI E CONVENZIONALI Roberto Langella 9 1 II
    STATISTICA PER LE DECISIONI E LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO   6 2  
     

    CURRICULUM AMBIENTE

    Insegnamento Docente Crediti  Anno  Sem 
    ANALISI CHIMICA AMBIENTALE   6 2  
    BONIFICA DEI SITI CONTAMINATI   9 2  
    COMBUSTIONE Mario Minale/Claudia Carotenuto 9 1 I
    DINAMICA DEI SISTEMI ELETTROMECCANICI E SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI   9 2 I
    ECONOMIA CIRCOLARE PER L’ENERGIA E L’AMBIENTE Alfonso Marino 6 1  
    ENERGETICA Biagio Morrone 9 1 I
    FLUIDODINAMICA AMBIENTALE   6 2  
    GEOLOGIA DEL TERRITORIO   6 2  
    GEOTECNICA PER L’AMBIENTE   9 2  
    GEOTERMIA E GEOLIGIA CHIMICA PER L’AMBIENTE E LE RISORSE   6 2  
    GESTIONE DELLE RISORSE IDRICHE   9 2  
    GESTIONE E TRATTAMENTO DEI RIFIUTI   9 2  
    IDRAULICA AMBIENTALE-IDROLOGIA Michele Iervolino/ Roberto Greco 9 1 I-II
    IMPIANTI DI TRATTAMENTO DEGLI EFFLUENTI GASSOSI Dino Musmarra 9 1 II
    IMPIANTI DI TRATTAMENTO DELLE ACQUE REFLUE   6 2  
    IMPIANTI IDROELETTRICI    6 2  
    PRINCIPI DI INGEGNERIA CHIMICA AMBIENTALE Mario Minale 9 1 I
    PIANIFICAZIONE DEI TRASPORTI   6 2  
    PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI E CONVENZIONALI Roberto Langella 9 1 II
    RETI DI MONITORAGGIO   9 2 I
    STATISTICA PER LE DECISIONI E LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO   6 2  

     

    Requisiti ammissione

    Per essere ammessi al corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Energia e l'Ambiente occorre essere in possesso della Laurea di durata triennale ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.

    Al momento dell'iscrizione viene accertato il possesso dei requisiti curricolari e viene verificata l'adeguatezza della preparazione personale secondo i criteri riportati di seguito.

    1. I requisiti curricolari consistono nel possesso di almeno 36 crediti negli ambiti disciplinari delle attività formative di base:

    (Matematica, Fisica e Informatica)

    INF/01 - Informatica (L7/L9)

    ING-INF/05 - Sistemi di elaborazione delle informazioni (L7/L9)

    MAT/03 - Geometria (L7/L9)

    MAT/05 - Analisi matematica (L7/L9)

    MAT/06 - Probabilità e statistica matematica (L7/L9)

    MAT/07 - Fisica matematica (L7/L9)

    MAT/08 - Analisi numerica (L7/L9)

    MAT/09 - Ricerca operativa (L7/L9)

    SECS-S/02 - Statistica per la ricerca sperimentale e tecnologica (L7/L9)

    MAT/02 - Algebra (L9)

     

    (Fisica e Chimica)

    CHIM/03 - Chimica generale e inorganica (L7/L9)

    CHIM/07 - Fondamenti chimici delle tecnologie (L7/L9)

    FIS/01 - Fisica sperimentale (L7/L9)

    FIS/07 - Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina) (L7)

    FIS/03 - Fisica della materia (L9)

     

    e 45 crediti negli ambiti disciplinari delle attività formative caratterizzanti dei seguenti ambiti disciplinari delle classi di laurea L7 e L9:

     

    Per la classe di laurea L7:

    (Ingegneria civile)

    ICAR/01 - Idraulica

    ICAR/02 - Costruzioni idrauliche e marittime e idrologia

    ICAR/04 - Strade, ferrovie e aeroporti

    ICAR/05 - Trasporti

    ICAR/06 - Topografia e cartografia

    ICAR/07 - Geotecnica

    ICAR/08 - Scienza delle costruzioni

    ICAR/09 - Tecnica delle costruzioni

    ICAR/10 - Architettura tecnica

    ICAR/11 - Produzione edilizia

    ICAR/17 - Disegno

     

    (Ingegneria ambientale e del territorio)

    BIO/07 - Ecologia

    CHIM/12 - Chimica dell'ambiente e dei beni culturali

    GEO/02 - Geologia stratigrafica e sedimentologica

    GEO/05 - Geologia applicata

    GEO/11 - Geofisica applicata

    ICAR/01 - Idraulica

    ICAR/02 - Costruzioni idrauliche e marittime e idrologia

    ICAR/03 - Ingegneria sanitaria - ambientale

    ICAR/05 - Trasporti

    ICAR/06 - Topografia e cartografia

    ICAR/07 - Geotecnica

    ICAR/08 - Scienza delle costruzioni

    ICAR/09 - Tecnica delle costruzioni

    ICAR/20 - Tecnica e pianificazione urbanistica

    ING-IND/24 - Principi di ingegneria chimica

    ING-IND/25 - Impianti chimici

    ING-IND/27 - Chimica industriale e tecnologica

    ING-IND/28 - Ingegneria e sicurezza degli scavi

    ING-IND/29 - Ingegneria delle materie prime

    ING-IND/30 - Idrocarburi e fluidi del sottosuolo

     

    (Ingegneria gestionale)

    ING-IND/35 - Ingegneria economico-gestionale

    ING-INF/04 - Automatica

     

    Per la classe di Laurea L9

    (Ingegneria aerospaziale)

    ING-IND/03 - Meccanica del volo

    ING-IND/04 - Costruzioni e strutture aerospaziali

    ING-IND/05 - Impianti e sistemi aerospaziali

    ING-IND/06 - Fluidodinamica

    ING-IND/07 - Propulsione aerospaziale

    ING-IND/15 - Disegno e metodi dell'ingegneria industriale

     

    (Ingegneria chimica)

    ING-IND/21 - Metallurgia

    ING-IND/22 - Scienza e tecnologia dei materiali

    ING-IND/23 - Chimica fisica applicata

    ING-IND/24 - Principi di ingegneria chimica

    ING-IND/25 - Impianti chimici

    ING-IND/26 - Teoria dello sviluppo dei processi chimici

    ING-IND/27 - Chimica industriale e Tecnologica

     

    (Ingegneria elettrica)

    ING-IND/31 - Elettrotecnica

    ING-IND/32 - Convertitori, macchine e azionamenti elettrici

    ING-IND/33 - Sistemi elettrici per l'energia

    ING-INF/07 - Misure elettriche ed elettroniche

     

    (ingegneria energetica)

    INGIND/08 Macchine a fluido

    INGIND/09 Sistemi per l'energia e l'ambiente

    INGIND/10 Fisica tecnica industriale

    INGIND/11 Fisica tecnica ambientale

    INGIND/19 Impianti nucleari

    INGIND/25 Impianti chimici

    INGIND/32 Convertitori, macchine e azionamenti elettrici

    INGIND/33 Sistemi elettrici per l'energia

     

    (Ingegneria gestionale)

    INGIND/16 Tecnologie e sistemi di lavorazione

    INGIND/17 Impianti industriali meccanici

    INGIND/35 Ingegneria economico-gestionale

    INGINF/04 Automatica

     

    (Ingegneria meccanica)

    INGIND/08 Macchine a fluido

    INGIND/09 Sistemi per l'energia e l'ambiente

    INGIND/10 Fisica tecnica industriale

    INGIND/12 Misure meccaniche e termiche

    INGIND/13 Meccanica applicata alle macchine

    INGIND/14 Progettazione meccanica e costruzione di macchine

    INGIND/15 Disegno e metodi dell'ingegneria industriale

    INGIND/16 Tecnologie e sistemi di lavorazione

    INGIND/17 Impianti industriali meccanici

     

    In particolare si verificherà il possesso di almeno 24 CFU in discipline dei seguenti SSD:

    ICAR/01 - Idraulica

    ICAR/03 - Ingegneria sanitaria - ambientaleIe

    ICAR/08 - Scienza delle costruzioni

    ING-IND/06 - Fluidodinamica

    INGIND/10 Fisica tecnica industriale

    INGIND/11 Fisica tecnica ambientale

    ING-IND/24 - Principi di ingegneria chimica

    ING-IND/25 - Impianti chimici

    ING-IND/31 - Elettrotecnica

    Pur soddisfacendo i requisiti di accesso, ai fini della coerenza del percorso formativo la carenza in alcuni dei suddetti settori sarà colmata con percorsi formativi individuali di volta in volta dettagliati. Tali percorsi saranno definiti in coerenza con la scelta della classe di laurea magistrale, LM30 o LM35, in cui lo studente vorrà conseguire il titolo di studio.

    2. Per i laureati all'estero, il Consiglio di Corso di Studio effettuerà la verifica dei requisiti curricolari sulla base dell'equivalenza tra le attività formative seguite con profitto e quelle a esse corrispondenti nei settori scientifico-disciplinari di cui al punto precedente.

    3. Le modalità di verifica del possesso dei requisiti curricolari saranno dettagliate nel regolamento didattico del corso di studio.

     

    Tutor disponibili

    Michele IERVOLINO 
    Biagio MORRONE 
    Roberto LANGELLA 
    Mario MINALE 
    Dino MUSMARRA 
    Roberto GRECO 
     
     

    facebook logogoogle plus logo buttonyoutube logotype